CRANIO MANDIBULAR CONGRESS

26.27.28. APRILE 2019 / Roma, Italy

 

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Riuniti a Roma Professionisti, Autori Nazionali e Internazionali di più di 1000 articoli scientifici e più di 10 libri riguardo i disordini temporo mandibolari!


Scegli il tuo posto al
Cranio Mandibular Congress


Base

Congresso

€300,00


 

Early Bird. 1 Jan - 15 Feb

€250,00

Silver

Congresso

+ 2 workshop

€600,00


 

Early Bird. 1 Jan - 15 Feb

€500,00

Gold

Congresso

+ 4 Workshop

€700,00


Early Bird. 1 Jan - 15 Feb

€600,00

VUOI ULTERIORI INFORMAZIONI?
LASCIA I TUOI DATI!

3 + 2 =

BENVENUTO

I Disordini Cranio-Mandibolari o Temporo-Mandibolari (DCM o DTM) sono quell’insieme di condizioni o quadri clinici variegati che coinvolgono le caratteristiche anatomiche e neuro-funzionali delle articolazioni temporo-mandibolari.
Numerosi fattori contribuiscono alla complessità dei DTM e frequentemente provocano dolore e altri sintomi a livello muscolare, articolare e peri-articolare:

  • la dentizione,
  • la funzione masticatoria,
  • la deglutizione,
  • fattori muscolo-scheletrici
  • fattori psico-emotivi,
  • la tolleranza individuale,
  • il contesto.

I Disordini Cranio-mandibolari o Temporo-mandibolari (DTM) sono la causa principale di dolore orofacciale di origine non dentale (1,2).
La prevalenza di tali disordini nella popolazione varia dal 3.7% al 12%, ed è 3-5 volte più frequente nelle donne (3).

I DTM hanno un impatto significativo dal punto di vista fisico e psicosociale (1) e contribuiscono in larga misura ai costi socio-economici che sono solitamente associati, come la depressione e altri fattori psicologici (4-6). 

I DTM e le cefalee sono condizioni patologiche strettamente correlate: la prevalenza di mal di testa nella popolazione con disfunzioni varia tra il 48% al 77% mentre nella popolazione generale la prevalenza di cefalea è intorno al 45% (7-10).

Le cefalee primarie come l’Emicrania, la Cefalea di Tipo Tensivo Episodica nonché le forme di cefalea “cronica” quotidiana sono molto comuni nei pazienti con sintomi da DTM in confronto alle persone senza mal di testa (11-12). Questi pazienti spesso visitano numerosi professionisti e ricevono proposte di trattamento differenti e/o contraddittorie perché usualmente non basate su evidenze scientifiche. Molti approcci terapeutici per i DTM si basano infatti su teorie/modelli bio-medici o “opinioni/esperienze personali” senza alcun valido e aggiornato supporto scientifico.

La realtà è invece un’altra perchè la ricerca scientifica è andata avanti (13-14).
Numerosi fattori agiscono nell’eziologia dei DTM e le aspettative del paziente, i suoi valori, il contesto giocano oggi un ruolo chiave da considerare sempre (15).

E dunque, sulla base del “moderno” modello bio-psico-sociale, al fine di assicurare la miglior pratica clinica possibile noi abbiamo la necessità  di agire diversamente, promuovendo un approccio realmente multidisciplinare, basato sulle evidenze e con il paziente al centro.

Questo è lo scopo principale di questo nostro primo Cranio Mandibular International Congress e per queste ragioni dovrebbe parteciparvi qualsiasi professionista che si occupi di disordini craniomandibolari e desideri offrire il meglio ai propri pazienti.

Bibliografia

1. Conti PC, Pinto-Fiamengui LM, Cunha CO, Conti AC. Orofacial pain and temporomandibular disorders: the impact on oral health and quality of life. Braz Oral Res. 2012;26 (Suppl 1):120–123.

2. Zakrzewska JM. Temporomandibular disorders, headaches and chronic pain. J Pain Palliat Care Pharmacother. 2015;29(1):61–63.

3. Magnusson T, Egermark I, Carlsson GE. A longitudinal epidemiologic study of signs and symptoms of temporomandibular disorders from 15 to 35 years of age. J Orofac Pain. 2000;14(4):310–319.

4. Giannakopoulos NN, Keller L, Rammelsberg P, Kronmüller KT, Schmitter M. Anxiety and depression in patients with chronic tem- poromandibular pain and in controls. J Dent. 2010;38(5):369–376.

5. Reiter S, Emodi-Perlman A, Goldsmith C, Friedman-Rubin P, Wino- cur E. Comorbidity between depression and anxiety in patients with temporomandibular disorders according to the research diagnostic criteria for temporomandibular disorders. J Oral Facial Pain Head- ache. 2015;29(2):135–143.

6. Gil-Martínez A, Grande-Alonso M, La Touche R, Lara-Lara M, López- López A, Fernández-Carnero J. Psychosocial and somatosensory fac- tors in women with chronic migraine and painful temporomandibular disorders. Pain Res Manag. 2016;2016:3945673.

7. Glaros AG, Urban U, Locke J, “Headache and temporo- mandibular disorders: evidence for diagnostic and behavioural overlap,” Cephalalgia, vol. 27, no. 6, pp. 542–549, 2007.

8. Mitrirattanakul S, Merrill RL, “Headache impact in patients with orofacial pain,” Journal of the American Dental Association, vol. 137, no. 9, pp. 1267–1274, 2006.

9. D’Urso A, Serritella E, Tolevski Meshkova D, Falisi G, Di Paolo C, “Headache and temporo mandibular disorders: epidemiological assessment,” Minerva Stomatologica, vol. 65, no. 2, pp. 85–96, 2016.

10. Stovner LJ, Hagen K, Jensen R et al., “ The global burden of headache: a documentation of headache prevalence and disability worldwide,” Cephalalgia, vol. 27, no. 3, pp. 193–210, 2007.

11. Goncalves DAG, Bigal ME, Jales LCF, Camparis CM, Speciali JG, “Headache and symptoms of temporomandibular disorder: an epidemiological study: research submission,” Headache, vol. 50, no. 2, pp. 231–241, 2010

12. Tomaz-Morais JF, Lucena LB, Mota IA, Pereira AK, Lucena BT, Castro RD, Alves GÂ. Temporomandibular disorder is more prevalent among patients with primary headaches in a tertiary outpatient clinic. Arq Neuropsiquiatr. 2015 Nov;73(11):913-7

13. Fernandez-de-las-Penas C, Svensson P. Myofascial Temporomandibular Disorder. Current Rheumatology Reviews, 2016;12(1):40-54

14. Manfredini D, Lombardo L, Siciliani G. Temporomandibular disorders and dental occlusion. A systematic review of association studies: end of an era? J Oral Rehabil, 2017 Nov;44(11):908-923

15. Testa M, Rossettini G. Enhance placebo, avoid nocebo: How contextual factors affect physiotherapy outcomes. Man Ther. 2016 Aug;24:65-74.

ALCUNI DEI RELATORI DEL CONGRESSO

PROF. DANIELE MANFREDINI

PROF. HARRY VON PIEKARTZ

PROF. CARLO DI PAOLO

PROF. PETER SVENSSON

 

PROF. CLAUDIA MARIA DE FELICIO

PROF. CESAR FERNANDEZ DE LAS PENAS

PROGRAMMA

VENERDI 26 APRILE

Dalle 09:00 alle 18:00: Congresso

› 8.30 – Welcome

› 9.00 – Prof. Peter Svensson, Aarhus University (DEN): An update on orofacial pain diagnoses and management.

› 9.30 – Prof. Stefano VollaroUniversità di Napoli Federico II (ITA): Primary headache in TMD patients.

› 10.00 – Prof. Daniele Manfredini, University of Siena (ITA):Temporomandibular disorders, bruxism, and dental occlusion: from false myths to clinical practice.

› 10.30 – Prof. Susan Armijo Olivo, University of Alberta (CAN): Therapeutic exercises for temporomandibular disorders: what is the evidence?

› 11.30 – COFFE BREAK

 11.30 – Prof. Carlo Di PaoloSapienza University of Rome (ITA): Gnatologic management of patient with TDM.

 12.00 – Prof.Cesar Fernandez de Las Penas, Rey Juan Carlos University of Madrid(ESP): Manual Therapy and Dry Needling for Temporomandibukar Pain Disorders

› 12.30 – Prof. Piero Cascone, Sapienza University of Rome (ITA): TMJ surgery: when and which

› 13.00 – COFFE BREAK

› 15.00 – Prof.ssa Claudia Maria de Felicio, University of São Paulo (BRA): Oral Motor Therapy for TMD

› 15.30 – Prof. Esther Bianchini, University of Sao Paulo (BRA) : Myofunctional Approach for facial pain and TMDs

› 16.00 – COFFE BREAK

› 16.30 – Prof. Marco Testa, University of Genova (ITA): How is often better than what: the mechanisms behind the placebo response and their management in TMDs

› 17.00 – Prof. Harry von Piekartz, University of Applied Science Osnabrück (GER): Trigeminal Sensitivity changes and the influence motor control and pain in the head, face and neck region

› 17.30 – Prof. Jesus Requena Garcia, FBEO (SPA) : Functional relationship of the mandible with the base of the skull

 

– SCARICA IL TIMETABLE COMPLETO DEL CONGRESSO –

SABATO 27 APRILE

Dalle 09:00 alle 18:00: Workshop*

FAI PRATICA CON I PIÚ GRANDI ESPERTI

> Prof. Daniele Manfredini
“DTM, bruxismo e occlusione dentale: dai falsi miti alla pratica clinica”

>Prof. Harry Von Piekartz
“Influenza sul controllo motorio e sul dolore nelle regioni di testa, faccia e collo“

> Prof. Susan Armijo Olivo
“Controllo motorio & esercizio terapeutico per i muscoli cervicali”

>Prof. Claudia Maria de Felicio
“Terapia orale motoria per i DTM“

> Prof. Carlo di Paolo & Dott. Luca Giannelli
“Influenza del sistema visivo nelle disfunzioni posturali e stomatognatiche”

*Ogni workshop verrà ripetuto due volte nella stessa giornata (sessione mattutina e pomeridiana), in questo modo potrai partecipare fino a 4 workshop in 2 giorni!

DOMENICA 28 APRILE

Dalle 09:00 alle 18:00: Workshop*

>Prof. Peter Svensson
“Aggiornamento sul dolore facciale“

>Prof. Jesus Requena Garcia
“Manipolazione della base del cranio nei disordini dell’ATM”

> Dott. Riccardo Rosa 
“Cervical red flags & neuromyofascial techniques for TMDs”

> Prof. Esther Bianchini
“Risorse della terapia orofacciale miofunzionale in un approccio funzionale”

*Ogni workshop verrà ripetuto due volte nella stessa giornata (sessione mattutina e pomeridiana), in questo modo potrai partecipare fino a 4 workshop in 2 giorni!

VUOI ULTERIORI INFORMAZIONI?
LASCIA I TUOI DATI!

15 + 11 =